Le screpolature più o meno possono manifestarsi in punti del corpo più o meno sensibili spesso esposti all'aria, al vento o all'umidità, come mani piedi o labbra. Per aiutarvi a porre fine a questo fastidio, la Compagnia dei Sensi propone una sinergia di oli essenziali dalle proprietà cicatrizzanti e rigeneranti mescolati al burro di karité, un eccellente idratante, per dare nuova vita alla vostra pelle.

Il buon riflesso: Cisto

A partire dai 3 anni. Via cutanea: mescolare 1 goccia di olio essenziale di Cisto in 4 gocce di olio vegetale ed applicare sulle parti interessate.

La sinergia completa

LA RICETTA

Far fondere a bagnomaria 10 g di burro di karité e aggiungere:

    • 5 gocce di olio essenziale di Lavanda Spica
    • 5 gocce di olio essenziale di Geranio Odoroso
    • 5 gocce di olio essenziale di Cisto

Lasciar raffreddare e solidificare in frigorifero. Ecco fatto, la sinergia è pronta!

MODALITÀ D'USO

Applicazione cutanea (labbra): una noce di prodotto, 3 volte al giorno per 5 giorni.
Applicazione cutanea (mani): una noce un po' più abbondante, 3 volte al giorno fino alla scomparsa dei sintomi.

CHI PUÒ USARE QUESTA SINERGIA?

SÌ. Adulti, adolescenti, bambini dai 6 anni in su.
NO. Donne durante la gravidanza e l'allattamento, bambini sotto i 6 anni.

PRECAUZIONI SPECIFICHE *

  • Non utilizzare la sinergia in associazione con farmaci o se si segue una terapia farmacologica anticoagulante.
  • Le persone affette da asma o epilessia devono consultare un medico prima dell'uso.
  • Si raccomanda di effettuare il test allergico descritto sul nostro sito prima dell'uso.

* Queste precauzioni si applicano per le suddette modalità d'uso e dosi. In caso di dubbi scriveteci o consultate il vostro medico di base.

Perché proprio questi oli?

La Lavanda Spica: un analgesico cutaneo

Una pelle molto secca si screpola più facilmente, diventando quindi più fragile e dolorante. L'olio essenziale di Lavanda Spica serve a dare sollievo alla cute grazie alla sua azione antidolorifica.

Grazie al suo elevato contenuto di linalolo (25-50%) consente infatti di inibire l'azione dei nocicettori, terminazioni nervose situate nello strato superficiale della cute, che hanno il compito di trasmettere le sensazioni di dolore al cervello tramite fibre nervose molto sottili. In questo modo l'olio essenziale svolge un'azione anestetica locale, che interviene in caso di lesioni o irritazioni superficiali. L'azione combinata del linalolo e dell'1,8-cineolo è efficace anche contro i batteri e previene l'infezione delle ferite.

Il Geranio Odoroso per la pulizia della pelle

L'azione antinfiammatoria e antinfettiva dell'olio essenziale di Geranio Odoroso consente di evitare che le screpolature si ingrandiscano e si infiammino.

Ciò è possibile grazie alla presenza di due alcoli monoterpenici, il citronellolo e il geraniolo, che agiscono sui processi infiammatori inibendo la produzione di mediatori dell'infiammazione come le prostaglandine e le citochine.

Il Cisto per la sua forte azione cicatrizzante

L'olio essenziale di Cisto favorisce la cicatrizzazione e la rigenerazione cutanea, aumentando gli effetti benefici della sinergia.

Le molecole che gli conferiscono tali proprietà sono l'α-pinene et il trimetilcicloesanone, che stimolano sintesi dei cheratinociti (le cellule che compongono il 90% dell'epidermide), accelerando il processo di riaprazione del tessuto cutaneo.

Il burro di Karité per riparare la pelle

Il burro di Karité è un'ottima base per la sinergia contro la pelle screpolata, poiché contiene il karitene, un insaponificabile dalle proprietà rigeneranti e protettive, ed è quindi in grado di proteggere la pelle dalle aggressioni esterne e di ripararla in profondità. Usandolo insieme all'olio essenziale di Cisto, di Geranio Odoroso e di Lavanda Spica potrete dire addio a tutte le screpolature...

L'articolo ti è stato utile?

  

Voto medio 4.7 ( 37 voti )