L'orticaria è una malattia infiammatoria i cui sintomi sono il prurito e la comparsa di chiazze rosse in rilievo, simili all'irritazione causata dall'ortica. Gli attacchi di orticaria di solito insorgono all'improvviso e possono durare qualche minuto o alcune ore (orticaria acuta), oppure protrarsi addirittura per mesi o anni (orticaria cronica). In entrambi i casi bisogna intervenire ricorrendo agli antistaminici, e occuparsi dell'infiammazione e dei dolori che provoca. È per questo che abbiamo selezionato 4 oli essenziali dotati di tutte le proprietà necessarie per dare sollievo contro le crisi di orticaria: l'olio essenziale di Lavanda Vera calma il prurito, il Tanaceto funge da antistaminico, l'Eucalipto Limone regola il sistema immunitario e la Menta Piperita svolge un'azione anestetica sulla pelle.

Il buon riflesso

A partire dai 3 mesi. Via cutanea: diluire 1 goccia di Camomilla Romana in 4 gocce di olio vegetale ed applicare sulla parte interessata, 3 volte al giorno.

Sinergia completa

La ricetta

Versare in una boccetta vuota:

    • 70 gocce di olio essenziale di Lavanda Vera
    • 50 gocce di olio essenziale di Tanaceto
    • 30 gocce di olio essenziale di Eucalipto Limone
    • 30 gocce di olio essenziale di Menta Piperita
    • 70 gocce di macerato oleoso di Calendula

Chiudere la boccetta (clic!), mescolare gli oli e incollare l'etichetta. La sinergia è pronta!

Modalità d'uso

Applicare 3-6 gocce di sinergie sulle zone pruriginose.

Ripetere l'operazione 3-4 volte al giorno finché non si notano miglioramenti.

CHI PUÒ USARE QUESTA SINERGIA?

SÌ. Adulti, adolescenti, bambini dai 6 anni in su.
NO. Donne durante la gravidanza e l'allattamento, bambini al di sotto dei 6 anni.

Precauzioni specifiche *

  • Le persone affette da asma o epilessia devono consultare un medico prima di usare la sinergia (rischio epilettogeno ad alte dosi).
  • La sinergia è sconsigliata in caso di gravi problemi vascolari o ipertensione.
  • La sinergia è fortemente sconsigliata per chi soffre di tumori ormonodipendenti (tumore della prostata, tumore al seno, tumore dell'utero) per via della sua azione estrogeno-simile.
  • Se i sintomi persistono, consultare un medico.
  • Si raccomanda inoltre di effettuare il test allergico applicando la sinergia nell'incavo del gomito prima dell'uso.

* Queste precauzioni si applicano per le suddette modalità d'uso e dosi. In caso di dubbi scriveteci o consultate il vostro medico di base.

Perché proprio questi oli?

La Lavanda Vera per alleviare il prurito

L'olio essenziale di Lavanda Vera è il migliore contro il prurito, perciò è perfetto per questa sinergia anti orticaria.

Grazie alle sue proprietà calmanti, analgesiche e rigeneranti calmano il prurito e riparano la pelle. Il linalolo e l'acetato di linalile agiscono sul sistema nervoso attraverso i canali ionici e diversi recettori per attenuare il dolore e l'eccitabilità.

Il Tanaceto come antistaminico

L'orticaria è causata dall'attivazione dei mastociti, cellule coinvolte nelle reazioni immunitarie, che liberano istamina, la molecola che causa il prurito; nella sinergia c'è quindi bisogno di un antistaminico.

L'olio essenziale di Tanaceto è il più potente tra quelli della nostra gamma. Il camazulene inibisce il rilascio di istamina da parte dei mastociti e di conseguenza attenua o fa sparire del tutto il prurito.

L'Eucalipto Limone per regolare il sistema immunitario

La risposta del sistema immunitario scatena un'infiammazione cutanea. Il ruolo dell'olio essenziale di Eucalipto Limone ,ella sinergia è quello di regolare questa reazione immunitaria agendo sui leucociti (i globuli bianchi). Il risultato è una diminuzione del rossore e delle sensazione di calore.

Il citronellale contenuto in quest'olio essenziale rafforza inoltre l'azione calmante e analgesica dell'olio di Lavanda Vera.

La Lavanda Vera per alleviare il prurito

L'olio essenziale di Lavanda Vera è il migliore contro il prurito, perciò è perfetto per questa sinergia anti orticaria.

Grazie alle sue proprietà calmanti, analgesiche e rigeneranti calmano il prurito e riparano la pelle. Il linalolo e l'acetato di linalile agiscono sul sistema nervoso attraverso i canali ionici e diversi recettori per attenuare il dolore e l'eccitabilità.

La Menta Piperita per l'effetto rinfrescante

L'olio essenziale di Menta Piperita serve ad accentuare l'azione degli altri componenti della sinergia.

Il mentolo, presente in grandi quantità in quest'olio essenziale (30-55%), al contatto con la pelle induce una sensazione di freddo che contribuisce a lenire la cute calmando il prurito. Inoltre, poiché i recettori del dolore vengono anestetizzati a temperature inferiori ai 10°C, quest'olio essenziale inibisce la trasmissione della sensazione di dolore al cervello.

La Calendula: ottimo lenitivo cutaneo

Spesso gli oli essenziali vanno diluiti in un olio vegetale vettore per evitare che provochino irritazioni o reazioni allergiche. È per questo che nella sinergia c'è anche il macerato oleoso di Calendula, che facilita l'assorbimento degli oli essenziali potenziandone allo stesso tempo l'azione grazie ai suoi principi attivi. Il faradiolo, ad esempio, accentua l'effetto antinfiammatorio dell'Eucalipto Limone. Gli acidi grassi invece hanno un'azione lenitiva: nutrono la pelle in profondità, la ammorbidiscono e riducono il prurito.

L'articolo ti è stato utile?

  

Voto medio 4.6 ( 22 voti )