Chiudi
Carrello

Spese di spedizione gratuite a partire da 30€

Spedizione
Totale

Ordina

Il cipresso è un albero sempreverde dal portamento affusolato, tipico della Provenza e della regione mediterranea in generale (basti pensare alla Toscana). Oltre a fare la guardia ai cimiteri, viene utilizzato fin dall'antichità per il suo profumo e le proprietà benefiche del legno. L'olio essenziale di Cipresso svolge soprattutto un'azione espettorante e decongestionante venosa: è quindi particolarmente indicato per i problemi di gola e la tosse, oltre che per lottare contro i disturbi associati a problemi di circolazione come la couperose e la pesantezza delle gambe. Nome scientifico: Cupressus sempervirens L. Parte distillata: ramoscelli

Ultimo aggiornamento: ottobre 2018

I segreti del Cipresso di Provenza

Il cipresso, simbolo di eternità

Il cipresso può crescere fino a 20 m e vivere all'incirca 100 anni! La forma filiforme e la sua longevità sono due caratteristiche che lo hanno reso l'albero simbolo dell'eternità, motivo per il quale nel XIX secolo i cipressi vengono piantati nei cimiteri cattolici e protestanti: si pensa infatti che possa aiutare le anime dei defunti a salire in cielo e assicurarne l'immortalità.
Questa simbologia deriva probabilmente dal mito greco di Ciparisso, un giovane molto amato da Apollo che, avendo ucciso per sbaglio il suo adorato cervo, chiese al dio di poter diventare immortale così da poter piangere in eterno la perdita del suo animale di compagnia. Apollo allora lo trasformò il giovane in un cipresso, che da allora divenne simbolo di lutto ed eternità.

Una pianta atipica

Il cipresso di Provenza dà i suoi frutti tre volte all'anno: a gennaio, maggio e settembre ed è l'unica pianta in Europa ad avere questo tipo di stagionalità, questione che interroga ancora molto gli scienziati. Cresce in terreni a tendenza arida: sabbiosi, secchi, leggermente ghiaiosi e le sue radici si sviluppano in modo orizzontale in modo tale da restare il più possibile vicine alla superficie del suolo e godere al massimo del calore del sole. Il mese ideale per raccogliere le pigne è marzo, quando cominciano a schiudersi al calore delle prime giornate calde.

Del cipresso è particolarmente apprezzato anche il legno, utilizzato per la fabbricazione di mobili poiché non marcisce, non ingiallisce e non si degrada col passare del tempo, sprigiona un odore resinoso, boschivo e... dà di sole! Non per niente era stato scelto per costruire le prime porte della Basilica di San Pietro a Roma.

Cipro, l'isola dell'amore

Il nome del cipresso deriverebbe dal greco Kyparissos, e sull'isola di Cipro pare si trovasse in tanti esemplari. Si narra che Afrodite, dea dell'amore, sia nata proprio dalla schiuma di mare una volta giunta sulle coste cipriote. Lo charme dell'isola dell'amore attraversa la storia e i continenti e continua ad affascinarci ancora oggi con le sue spiagge splendide, i fondali marini radiosi e i paesaggi di campagna incorniciati da una chiesetta da un lato, e da un cipresso dall'altro.

Il cipresso di Provenza viene anche chiamato cipresso sempreverde per il fogliame a riflessi bluastri che non imbrunisce mai. Il profumo fortemente aromatico che diffonde nelle aree nel quale si trova sembra avere virtù purificanti.

L'olio essenziale di Cipresso di Provenza è ottimo in caso di...

Tosse secca
Via orale: 1 goccia in 1 cucchiaino di miele da sciogliere in bocca, 4 volte al giorno fino alla scomparsa della tosse.

Problemi di memoria
Via orale: versare 1 goccia di olio essenziale su 1 compressa neutra da sciogliere in bocca, 3 volte al giorno finché se ne sente il bisogno. Fare una pausa di una settimana dopo 3 settimane di assunzione.

Pipì a letto (bambini)
Applicazione cutanea: massaggiare la pianta dei piedi e la colonna vertebrale con 1 goccia di olio essenziale diluita in 4 gocce di olio vegetale, la sera prima di coricarsi.

Abbassamento di voce, raucedine
Via orale: 2 gocce sotto la lingua o in 1 cucchiaino di miele da sciogliere in un infuso di timo, fino a 3 volte al giorno finché non si notano miglioramenti.

Scheda tecnica

Proprietà principali

Espettorante ++: l'olio essenziale di Cipresso di Provenza facilita la fluidificazione dei muchi e ne permette l'espulsione attraverso la tosse grazie all'alfa-pinene, una molecola in grado di stimolare le ghiandole mucose.

Decongestionante venoso ++: grazie all'alfa-pinene, l'olio essenziale di Cipresso di Provenza svolge un'azione decongestionante utile contro l'insufficienza venosa e gli edemi che ne conseguono.

Antinfiammatorio + +: i carburi sesquiterpenici contenuti in quest'olio essenziale svolgono una significativa azione antinfiammatoria. Inibiscono infatti la produzione di 5-lipossigenasi e la sintesi dei leucotrieni.

Antivirale e antinfettivo + +: l'alfa-pinene è inoltre un antivirale particolarmente efficace sull'HSV 1 (herpes); le alte percentuali di questa molecola contenute nell'olio essenziale di Cipresso di Provenza (tra il 40 e il 65%) lo rendono quindi un ottimo antivirale!

Battericida e antimicotico + +: l'olio essenziale di cipresso di Provenza svolge un'azione molto efficace contro batteri e funghi grazie all'azione dei suoi monoterpeni (delta-3-carene).

Antispastico +: l'acetato di alfa-terpenile agisce sui recettori nervosi attraverso canali ionici con un conseguente effetto calmante e rilassante.

Proprietà secondarie

  • antiossidante

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche biochimiche

Un buon olio essenziale di Cipresso di Provenza deve contenere delle percentuali di componenti comprese fra i seguenti valori di riferimento:

  • α-pinene: 40-65%
  • Δ³-carene: 12-25%

Caratteristiche fisiche

Un buon olio essenziale di Cipresso di Provenza deve possedere le seguenti caratteristiche:

  • Densità a 20° C: dallo 0.860 allo 0,886
  • Indice di rifrazione a 20° C: dall'1,468 all'1,478
  • Potere rotatorio a 20° C: da 0° a +30°
  • Punto di infiammabilità: +35° C

Caratteristiche organolettiche

Come si presenta un buon olio essenziale di Cipresso di Provenza?

  • Aspetto: liquido
  • Colore: da giallo paglierino a giallo-arancio
  • Odore: fresco, legnoso, resinoso e campestre

Precauzioni d'uso

Attenzione! L'olio essenziale di Cipresso di Provenza è vietato alle donne in gravidanza e allattamento e ai neonati. Questo olio essenziale è sconsigliato in caso di fibroma ormonodipendente e mastosi. Attenzione a non confondere l'olio essenziale di Cipresso di Provenza, che contiene basse percentuali di componenti allergeniche, con oli essenziali di altri tipi di cipresso, che possono invece essere molto tossici.

Chi può usarlo

Modalità d'uso

Rischi legati all'uso

Rischi esclusi

Altre precauzioni

Controindicazioni

Sconsigliamo l'uso di quest'olio in caso di antecedenti di tumori ormonodipendenti (seno, cervice uterina, testicoli, etc.) e in caso di fibromi o mastosi.

Bambini al di sopra dei 3 anni

Quest'olio essenziale può essere utilizzato sui bambini al di sopra dei tre anni per via cutanea, per inalazione o diffusione nell'ambiente.

Parere medico

  • Le persone asmatiche devono consultare un medico prima di utilizzare quest'olio essenziale.
  • Le persone epilettiche devono consultare un medico prima dell'utilizzo (rischio epilettogeno in seguito ad un eventuale sovradosaggio.)

Via orale

  • L'assunzione per via orale deve essere limitata nel tempo. Consigliamo di chiedere il parere del proprio medico in caso di resistenza al trattamento. Non estendere in alcun caso il trattamento senza l'accordo medico.
  • Se ingerito in dosi elevate e per periodi prolungati, può presentare rischi di nefrotossicità (tossicità per i reni).

Applicazione cutanea

  • L'olio essenziale di Cipresso di Provenza possiede percentuali elevate di terpeni, ed è quindi molto irritante per la pelle: consigliamo di diluirlo in un olio vegetale in una concentrazione del 20% (20% di olio essenziale e 80% di olio vegetale) prima di applicarlo sulla cute.
  • Quest'olio essenziale è utilizzabile anche dalle donne in gravidanza, purché diluito e dopo aver consultato un medico.

Diffusione nell'ambiente
Quest'olio essenziale non presenta rischi se diffuso nell'ambiente in presenza di donne in gravidanza o bambini.
Componenti allergenici

L'olio essenziale di Cipresso di Provenza contiene due componenti biochimici allergenici:

  • limonene (≤ 5%)
  • linalolo (≤ 2%)
Nota: consigliamo di testare l'olio essenziale prima dell'utilizzo (applicare due gocce nell'incavo del gomito e attendere almeno 24 ore per assicurarsi che non si verifichino reazioni allergiche).

L'articolo le è stato utile?

  

Voto medio 3.7 ( 10 voti )

Ci dispiace 🙁 !
Ha già valutato questa pagina..


Che tipo di problema ha riscontrato?








Quante stelline?

Inviato !
Grazie per la collaborazione 😊.

Ops, qualcosa è andato storto.
Riprova più tardi o contatta il nostro servizio clienti.


Prodotto aggiunto al carrello
Quantità
Totale
Ci sono 0 articoli nel cestino C'è 1 articolo nel cestino

Spese di spedizione gratuite a partire da 30€

Prodotti totali
Imballaggio
Totale spese di spedizione 
Totale
Continua gli acquisti Controlla l'ordine
In regalo