Chiudi
Carrello

Spese di spedizione gratuite a partire da 30€

Spedizione
Totale

Ordina

L'olio essenziale di Camomilla Romana è molto delicato, ed è quindi uno segli oli essenziali più adatti ai neonati e alle donne incinte. Grazie alle sue proprietà calmanti e rilassanti è un ottimo alleato contro l'insonnia e l'angoscia. Nome scientifico: Chamaemelum nobile (L.) Allioni  Parte distillata: sommità fiorite

Ultimo aggiornamento: ottobre 2018

L'olio essenziale di Camomilla Romana è ottimo in caso di...

Attacchi di panico, claustrofobia.
Via orale: versare una goccia di olio essenziale puro sotto la lingua.
Inalazione: respirare direttamente dal flacone.

Crisi asmatica di origine nervosa. 
Applicazione cutanea: 1 goccia di olio essenziale puro sul plesso solare e una goccia sotto la lingua, ripetere ogni quarto d'ora durante la crisi.

Scheda tecnica

Proprietà principali

Calmante, rilassante ++++: l'olio essenziale di Camomilla Romana (o nobile), grazie alla presenza di una buona quantità di esteri monoterpenici, è in grado di calmare lo stress e gli stati d'ansia di varia natura. Aiuta a dormire e migliora la qualità del sonno.

Antispastico +++: l'olio essenziale di Camomilla Romana possiede ottime proprietà antispastiche grazie all'azione degli esteri monoterpenici, in grado di ridurre gli spasmi di tipo muscolare e nervoso.

Antinfiammatorio +++: gli esteri monoterpenici azionano il processo antinfiammatorio per iperemia, cioè rafforzando il flusso sanguigno locale. L'olio essenziale di Camomilla Romana è efficace in particolar modo contro le infiammazioni cutanee.

Analgesico +++: l'olio essenziale di Camomilla Romana è in grado di alleviare dolori e nevralgie per azione dei suoi esteri monoterpenici.

Proprietà secondarie

  • antibatterico

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche biochimiche

Un buon olio essenziale di Camomilla Romana deve contenere delle percentuali di componenti comprese fra i seguenti valori di riferimento:

  • angelato di isobutile: 2-38%
  • angelato di isoamile: 3-22%
  • angelato di metilallile: 6-16%
  • α-pinene: 1-10%
  • isobutirrato di amile: ≤ 12%
  • (E)-pinocarveolo: 2-11%

Caratteristiche fisiche

Un buon olio essenziale di Camomilla Romana deve possedere le seguenti caratteristiche fisiche:

  • Densità a 20° C: dallo 0,895 allo 0,920
  • Indice di rifrazione a 20° C: dall'1,435 all'1,452
  • Potere rotatorio a 20° C: da -2° a +6°
  • Punto di infiammabilità: +52° C

Caratteristiche organolettiche

Come si presenta un buon olio essenziale di Camomilla Romana?

  • Aspetto: liquido mobile
  • Colore: da incolore a giallo-verde
  • Odore: fruttato, erbaceo, aromatico, caldo

Precauzioni d'uso

L'olio essenziale di Camomilla Romana, chiamata anche Camomilla Nobile, è molto versatile nel suo utilizzo. Non è tossico e può essere utilizzato indistintamente da tutti, fatta eccezione per le persone affette da epilessia e per le donne durante i primi 3 mesi di gravidanza. Prestare attenzione a rispettare le dosi consigliate: un eventuale sovradosaggio potrebbe causare vertigini e sonnolenza.

Chi può usarlo

Modalità d'uso

Rischi legati all'uso

Quest'olio essenziale non presenta rischi per la salute.

Rischi esclusi

Altre precauzioni

Sovradosaggio

  • Dosi troppo elevate di olio essenziale di Camomilla Romana possono provocare sonnolenza e vertigini.

  • Le persone epilettiche devono consultare un medico per via dei rischi epilettogeni che potrebbero essere causati da un eventuale sovradosaggio.

Diffusione nell'ambiente

  • Consigliamo di diluirlo in concentrazioni tra il 10 e il 15% in altri oli essenziali.

Componenti allergenici

L'olio essenziale di Camomilla Romana contiene un allergene biochimico:

  • limonene (≤ 1%).

Nota: consigliamo di testare l'olio essenziale prima dell'utilizzo (applicare due gocce nell'incavo del gomito e attendere almeno 24 ore per assicurarsi che non si verifichino reazioni allergiche).

Qual è la pianta nascosta dietro questo delicato fiorellino?

Un omaggio agli dei

In greco "cham" significa "terra benefattrice" e "mèlon" significa "mela", letteralmente "mela della terra benefattrice".

Gli Egizi avevano per abitudine di lodare gli dei durante i riti funerari bruciando fiori di camomilla romana. Cresce rigogliosa nei suoli sabbiosi e poco densi, ciò che spiega bene il perché della sua diffusione in Egitto. Si presenta in piccoli cespugli di una quarantina di centimentri di altezza e i suoi fiori si proteggono l'un l'altro.

La camomilla è simbolo di sottomissione, gli indovini bruciavano incenso alla camomilla per attirare le profezie e i sogni premonitori e regalare dei mazzolini di camomilla alla propria adorata era un modo per comunicare che ci si abbandonava al suo amore.

La pianta dei farmacisti

La Camomille Romaine est réapparue au Moyen-âge après avoir été vénérée pendant des siècles dans l’Egypte Antique. On raconte même que le Pharaon Ramsès II fut momifié avec de l’huile essentielle de Camomille Romaine… Ces fleurs blanches au cœur jaune soleil sont réputées pour être fragiles. Les apothicaires les utilisaient pour soigner la jaunisse, en bouillie pour guérir les maux de ventre, macérées dans du vin contre les morsures de serpents… Il ne faut pas la confondre avec sa cousine très proche : la Matricaire ou Camomille Allemande (nom latin Chamomilla Recutita L.). Les herboristes d’aujourd’hui poursuivent la grande tradition des apothicaires de vendre la Camomille Romaine en souhaitant longue vie à leurs clients.
La Camomille Romaine sert aussi à redorer les cheveux blonds. Elle donne un peu de sa couleur soleil pour faire étinceler les femmes grâce à leur chevelure chatoyante.

La camomilla romana è tornata in auge nel Medioevo dopo essere stata venerata per secoli nell'Antico Egitto. Si racconta che anche il faraone Ramses II venne mummificato con dell'olio essenziale di camomilla romana. Fiore molto delicato, la camomilla romana veniva utilizzata dai farmacisti per curare l'ittero, in decotto per calmare i mal di pancia, macerata nel vino era invece un antidoto contro i morsi di serpente... Da non confondere la Camomilla Blu o con la Camomilla del Marocco

Des pétales délicats à protéger

 La couleur bleue pâle de son huile essentielle la rend encore plus originale. On plante la Camomille Romaine entre novembre et avril sur plusieurs rangées. La Camomille doit être bien hydratée juste avant la floraison (juin), au risque d’avoir des plantes de qualité médiocre. La récolte s’effectue exclusivement à la main pour ne pas abîmer les pétales. Le rendement est faible : 200 kg de fleurs nécessitent une centaine d’heures de récolte… pour un rendement de 300 grammes d’huile essentielle seulement ! Elle a besoin de beaucoup de soleil pour s’épanouir.
Elle est fragile et craint la concurrence des mauvaises herbes. Ses nombreuses propriétés lui confèrent plusieurs noms : Grande Camomille, Camomille Romaine, Camomille d’Anjou, Camomille Officinale, Vraie Camomille, Camomille Odorante… Attention, faites bien attention à regarder le nom latin : Chamaemelum Nobile (L.) Allioni.

Le Saviez-vous ?

A la cour de Louis XIV, le Roi Soleil, il était d’usage de se laver les mains dans une infusion de Camomille avant de jouer à un jeu de hasard. Les murmures racontaient que la Camomille attirait l’argent et la chance.

L'articolo le è stato utile?

  

Voto medio 4.7 ( 19 voti )

Ci dispiace 🙁 !
Ha già valutato questa pagina..


Che tipo di problema ha riscontrato?








Quante stelline?

Inviato !
Grazie per la collaborazione 😊.

Ops, qualcosa è andato storto.
Riprova più tardi o contatta il nostro servizio clienti.


Prodotto aggiunto al carrello
Quantità
Totale
Ci sono 0 articoli nel cestino C'è 1 articolo nel cestino

Spese di spedizione gratuite a partire da 30€

Prodotti totali
Imballaggio
Totale spese di spedizione 
Totale
Continua gli acquisti Controlla l'ordine
In regalo