L'influenza è una malattia molto contagiosa provocata da un virus che cambia continuamente, ragion per cui i più sfortunati si ammalano tutti gli anni. Il virus dura dai 3 ai 7 giorni e attacca prima di tutto l'apparato respiratorio ma può manifestarsi anche in altre parti dell'organismo. I primi sintomi sono brividi, dolori muscolari, spossatezza, mal di testa, mal di gola e febbre. Ad essi possono seguire la tosse secca, il naso che cola e spesso, nei bambini, la gastroenterite virale.

La sinergia completa

La ricetta

Versare in una boccetta vuota:

  • 60 gocce di olio essenziale di Ravintsara
  • 40 gocce di olio essenziale di Eucalipto Radiata
  • 20 gocce di olio essenziale di Lauro Nobile
  • 40 gocce di olio essenziale di Abete Nero
Chiudere (clic!), mescolare bene ed incollare l’etichetta. La sinergia è pronta!

Modalità d'uso

Applicare 3 gocce di sinergia sul torace e 3 sulla parte superiore della schiena.

Ripetete l'operazione 6 volte al giorno per 2-3 giorni.

CHI PUÒ USARE QUESTA SINERGIA?

SÌ. Adulti, bambini dai 6 anni in su.
NO. Donne durante la gravidanza e l'allattamento, bambini al di sotto dei 6 anni.

Come regola generale, ricorda che gli oli essenziali sono VIETATI durante il primo trimestre di gravidanza e devono essere utilizzati con prudenza sui bambini sopra i 3 anni. Per maggiori informazioni: gli oli essenziali in gravidanza e gli oli essenziali per bambini sopra i 3 anni.

Rischi particolari *

  • In caso di sovradosaggio, la sinergia può presentare un rischio epilettogeno per chi soffre di epilessia.
  • Si raccomanda inoltre di effettuare il test allergico descritto sul nostro sito prima dell'uso.

Sinergia per bambini e donne incinte

La ricetta

Versare in una boccetta vuota:

      • 30 gocce di olio essenziale di Ravintsara
      • 20 gocce di olio essenziale di Eucalipto Radiata
      • 6 gocce di olio essenziale di Inula Odorosa
      • 7 mL  di olio vegetale di Nocciola

      Chiudere (clic!), mescolare bene ed incollare l’etichetta. La sinergia è pronta!

      Modalità d'uso

      Per le donne dopo il terzo mese di gravidanza: applicare 15 gocce di sinergia sul torace, 5 volte al giorno per 3 giorni.

      Per i bambini dai 3 anni in su: applicare 8 gocce di sinergia dividendole tra il torace e la parte superiore della schiena, 3 volte al giorno per 3 giorni.

      CHI PUÒ USARE QUESTA SINERGIA?

      SÌ. Donne dopo il primo trimestre di gravidanza e durante l'allattamento, bambini dai 3 anni in su.
      NO. Donne prima del terzo mese di gravidanza, bambini al di sotto dei 3 anni.

      Come regola generale, ricorda che gli oli essenziali sono VIETATI per i neonati durante i primi 3 mesi di vita e per le donne in gravidanza durante il primo trimestre. Per maggiori informazioni: gli oli essenziali per i neonati fino ai 3 mesi e gli oli essenziali per le donne in gravidanza.

      Rischi particolari *

      • Si consiglia vivamente di consultare un medico in caso di febbre. La sinergia può causare un'espettorazione abbondante a causa della potente azione decongestionante sulle vie respiratorie.
      • Chi soffre d'asma o epilessia deve consultare un medico prima di usare la sinergia.
      • Si raccomanda inoltre di effettuare il test allergico descritto sul nostro sito prima dell'uso.

      * Queste precauzioni si applicano per le suddette modalità d'uso e dosi. In caso di dubbi scriveteci o consultate il vostro medico di base.

      Perché proprio questi oli?

      Il Ravintsara stimola i globuli bianchi e combatte il virus

      L'olio essenziale di Ravintsara è l'antivirale per eccellenza. Contiene infatti una grande quantità di α-terpineolo e 1,8-cineolo, un alcol monoterpenico e un ossido terpenico dalla nota azione antivirale, che insieme vedono aumentare la loro efficacia contro i virus e in particolare contro quello dell'influenza.

      Quest'olio essenziale stimola inoltre le ghiandole surrenali, rafforzando così le difese immunitarie. Le ghiandole surrenali sono ghiandole situate in corrispondenza dei reni, e
      secernono numerose molecole necessarie al corretto funzionamento dell'organismo. Quando sono sottoposte a uno stress eccessivo, rilasciano una grande quantità di cortisolo, un ormone che inibisce parzialmente l'azione del sistema immunitario, indebolendolo e provocando una sensazione di stanchezza. Perciò è molto importante che le ghiandole surrenali siano stimolate in maniera adeguata e che funzionino correttamente. In questo modo si rafforzano le difese immunitarie, che possono quindi combattere il virus e le infezioni che potrebbero infiltrarsi nell'organismo approfittando della stanchezza indotta dall'influenza.

      L'1,8-cineolo, svolge anche un'azione espettorante e mucolitica poiché è in grado di stimolare le ghiandole mucose. In altre parole, contribuisce alla fluidificazione e all'espulsione del muco dalla trachea e dai bronchi, liberando le vie respiratorie, una proprietà fondamentale considerato che l'influenza colpisce prima di tutto l'apparato respiratorio.

      Ravintsara
      Abete Nero

      L'Abete Nero per ridurre l'infiammazione e rimettersi in sesto

      L'olio essenziale di Abete Nero svolge un ruolo fondamentale nella sinergia. Tra i suoi componenti vi è infatti l'acetato di bornile, noto per la sua azione analgesica sul sistema nervoso. Questa molecola interviene anche sulla serie di reazioni che provocano le infiammazioni, attenuandole e alleviando i dolori associati allo stato influenzale.

      L'Abete Nero è anche un ottimo tonico grazie al suo contenuto di terpeni. Attraverso la sua azione similcortisonica, interviene sull'asse ipotalamo-ipofisi-surrene, che modula diversi processi all'interno dell'organismo, e il cui malfunzionamento può indurre la sensazione di stanchezza tipica dell'influenza.
      Quest'olio essenziale consente quindi di stimolare diverse funzioni dell'organismo per accelerare la guarigione dall'influenza.

      L'olio essenziale di Lauro Nobile contro il mal di testa

      L'olio essenziale di Lauro Nobile contiene eugenolo e metil-eugenolo, molecole dalla potente azione antinevralgica che contribuiscono ad alleviare i dolori provocati da un disturbo nervoso. Dato che il mal di testa associato all'influenza è appunto un sintomo di origine nervosa, quest'olio essenziale consente di combatterlo in modo efficace.

      Inoltre, grazie al suo contenuto di α-pinene e 1,8-cineolo, il Lauro Nobile possiede anche proprietà antivirali, espettoranti e mucolitiche, come altri oli essenziali della sinergia. Il virus dell'influenza non avrà più scampo!

      Lauro Nobile
      Eucalipto Radiata

      L'olio essenziale di Eucalipto Radiata calma la tosse

      L'olio essenziale di Eucalipto Radiata è fondamentale nella sinergia poiché è in grado di controllare gli spasmi dei muscoli respiratori che causano la tosse. Questa proprietà deriva dall'azione congiunta dell'acetato di terpenile, antispastico generale, e dell'1,8-cineolo, che inibisce le contrazioni del muscolo tracheale provocate dall'acetilcolina. In questo modo uno dei sintomi principali dell'influenza viene notevolmente attenuato.

      Inoltre, grazie al suo contenuto di molecole diverse ma dalle proprietà simili a quelle del Ravintsara, l'Eucalipto Radiata ne potenzia l'azione espettorante e mucolitica e quella antivirale.
      per farla breve, l'olio essenziale di Eucalipto Radiata è indispensabile per combattere l'influenza.

      Inula Odorosa

      2- L'olio essenziale di Inula Odorosa, antinfiammatorio e decongestionante

      L'olio essenziale di Inula Odorosa è davvero unico ed efficace contro l'influenza. Il suo componente principale è l'acetato di bornile, un estere dagli effetti analgesici e antinfiammatori, che si rivelano molto utili contro i dolori e l'infiammazione delle vie respiratorie associati all'influenza.

      Più precisamente, l'acetato di bornile regola la secrezione di monossido di azoto e delle prostaglandine E2, molecole coinvolte nel processo infiammatorio. In questo modo l'infiammazione provocata dall'infezione viene notevolmente ridotta.

      L'Inula Odorante è nota anche e soprattutto per la sua azione decongestionante sulle vie respiratorie, che si unisce a quella del Ravintsara aumentandone l'efficacia.
      È proprio in virtù di questo connubio di proprietà analgesiche, antinfiammatorie e decongestionanti che quest'olio essenziale è fondamentale nella sinergia.

      Nocciola

      4 - L'olio vegetale di Nocciola come vettore per gli oli essenziali

      Per questa sinergia: 140 gocce.

      Dato che l'organismo è più fragile durante la gravidanza e l'infanzia, è meglio diluire gli oli essenziali in un olio vegetale blando. Il più adatto in questo caso è l’olio vegetale di Nocciola. Grazie alla sua composizione ricca di acidi grassi nutre e ammorbidisce la pelle rafforzando la barriera cutanea, ma soprattutto facilita l'assorbimento dei principi attivi degli oli essenziali, contribuendo quindi ad accelerare la guarigione.

      L'articolo ti è stato utile?

        

      Voto medio 4.6 ( 46 voti )